Marketing per hotel

Newsletter per hotel: perché non ne puoi fare a meno

Newsletter per hotel: l’email marketing è uno strumento straordinario per il tuo business. Secondo i dati della società di consulenza manageriale McKinsey è 40 volte più efficace dei social network per ottenere nuovi clienti e offre un tasso di conversione del 17% più alto. Le newsletter hanno un ROI (ritorno di investimento) stimato del 4.300 per cento.
Incredibile vero? Non solo, secondo la Direct Marketing Association, ogni euro speso per l’email marketing offre un ritorno di 44 euro. Per questo, deve essere pianificato e strutturato con attenzione e per essere davvero efficace necessita di un approccio professionale e di una serie di strumenti integrati tra loro.

 

Profila il più possibile il tuoi clienti per proporre contenuti personalizzati e di interesse

Innanzitutto hai bisogno di sapere a chi ti stai rivolgendo e cosa devi comunicare nelle tue email!
Un aspetto fondamentale per tutta la tua strategia di CRM (ovvero per la gestione ottimale dei tuoi clienti), è raccogliere quante più informazioni possibili sui tuoi clienti, le loro caratteristiche e preferenze. Per esempio, sono famiglie e viaggiatori business? Prenotano un soggiorno in occasione di determinate fiere o eventi? Amano il mare in giugno? Fanno sempre la settimana bianca a marzo?
La profilazione più specifica possibile dei tuoi clienti ti sarà utile anche se deciderai di attivare un servizio di marketing automation.

 

Newsletter per hotel: definisci uno strumento di gestione delle email

Ci sono molte piattaforme online per la gestione e l’invio di email, alcune anche gratuite fino a un certo numero di invii, come Mailchimp. Se invece vuoi un servizio più completo o evoluto, puoi scegliere piattaforme con includono la marketing automation, come Active Campaign.
In ogni caso, verifica innanzitutto che abbia queste caratteristiche
Un editor chiaro, intuitivo e completo, per gestire in tutta facilità testi e immagini.
– La possibilità di creare liste di email per segmentare i tuoi contatti. Solo così potrai lanciare campagne personalizzate in base alle esigenze dei tuoi clienti (famiglie, coppie senza figli, clientela business…)
– Una reportistica completa e dettagliata. Le piattaforme per inviare email più complete includono questa opzione con metriche studiate per ogni strategia.
– Un filtro anti spam, necessario per non essere visto come spam dai provider di posta

Newsletter per hotel: un'attività necessaria per il tuo business

 

Ora confeziona la tua email. Definisci il messaggio e comunica!

Mantieni vivo il contatto con i tuoi clienti e fai in modo che il tuo hotel e la tua destinazione siano “top of mind” per il tuo cliente nelle più svariate occasioni: eventi sul territorio, proposte di weekend o soggiorni, festività come Natale, Capodanno, Pasqua.

 

1
Parti da una buona idea

Cosa c’è di nuovo nel tuo hotel e nei dintorni? Eventi, mostre, fiere o sagre? Perché invece non ritagliarsi un weekend di relax? Fai nascere nei tuoi clienti il bisogno di venirti a trovare!

 

2
Comunica con testi e immagini

Dividi la tua newsletter in più argomenti: novità, offerte di soggiorno, curiosità, idee e itinerari di visita. I testi saranno brevi, i titoli accattivanti, le immagini belle e la call to action efficace. Il gioco è fatto!

 

3
Invia messaggi personalizzati per i diversi destinatari

La personalizzazione è il segreto per creare interesse e coinvolgimento negli utenti. Se utilizzi Mailchimp o altri tool di gestione email, dividi le tue email in diversi cluster e personalizza il tuo messaggio in base ai tuoi destinatari: famiglie, coppie, viaggiatori single, clientela business…
Invia sempre un’email di pre-benvenuto pochi giorni prima dell’arrivo del tuo ospite, facendo presente che siete pronti ad accoglierlo e “arricchiscila” inoltre di consigli su cosa portare e cosa ricordarsi di mettere in valigia.

 

4
Includi un’offerta, uno sconto o una coccola speciale

Oltre a informazioni e a quanto vorrai evidenziare del tuo hotel e della tua offerta, ti consigliamo di offrire un dono per il tuo destinatario. Per esempio, l’aperitivo di benvenuto, il gift pack, l’early check-in o il late check-out, o altro che deciderai tu!

 

Fatto? Adesso pensiamo all’invio, ai test e ai report

 

5
Newsletter per hotel. Sempre, responsive

Assicurati che la tua email sia responsive nei testi e nelle immagini, ossia ottimizzata per la fruizione su smartphone e tablet.

 

6
Pianifica il giorno e il momento giusto per inviarla

Quando inviare la newsletter? Punto molto importante è conoscere a chi sarà indirizzata la tua email per individuare il momento migliore di invio. Pensa ai tuoi destinatari: sono giovani, uomini d’affari, famiglie, pensionati? Sono di altri paesi o continenti? Esistono molti studi che suggeriscono i giorni e le ore migliori, ma questo come puoi capire dipende dai paesi in cui sono state condotte le ricerche e dal target. è chiaro che un americano o un nordeuropeo ha abitudini diverse da un italiano.
Il nostro consiglio è:
– Inviare la newsletter tra le 8 e le 10 di mattina, prima del lavoro
– Un altro orario da tenere presente è la pausa pranzo, indicativamente tra le 12.00 e le 15.00
– per quanto riguarda il giorno, escluderemmo i weekend e il lunedì, quindi da martedì a venerdì va sempre bene
La cosa migliore è comunque procedere per prove e vedere quale fascia oraria e quale giorno ti dà maggiori risultati in termini di apertura e conversione.

 

7
Controlla i risultati delle newsletter inviate

Siamo in una fase altrettanto cruciale per la tua strategia di vendita, e per pianificare le tue prossime azioni. Inviata? perfetto! Dopo qualche giorno esamina attentamente i risultati. Le piattaforme per inviare email più complete includono questa opzione con metriche personalizzate in base alla tua strategia.

Più complete sono le statistiche che ti fornisce lo strumento più potrai migliorare i tuoi risultati.
Quanti tra i tuoi destinatari hanno aperto la email e quanti hanno cliccato sui link? Avvia quindi campagne di follow up. Se utilizzi una piattaforma di automation, il processo di invio delle email sarà automatizzato, con notevole risparmio di tempo per te e con rischio di errore pressoché assente.

 

8
Fai a/b testing e utilizza il design, il copy e le call to action migliori

Testare, verificare e migliorare! Per valutare l’efficacia delle tue newsletter e capire quale performa meglio, prova a fare un a/b test differenziando i diversi elementi: subject, titolo, CTA, testi e immagini.

Newsletter per hotel: l’email Marketing, quindi, è la soluzione ideale per creare una relazione duratura e soddisfacente con i clienti del tuo hotel ed è è inoltre quella che garantisce i migliori risultati in termini di ROI. Rivolgiti a noi se desideri saperne di più o vuoi una consulenza gratuita di email marketing.